Vivo V20 Pro Selfie Camera Recensione: campagna pubblicitaria giustificata!

Vivo V20 Pro Selfie Camera Recensione: campagna pubblicitaria giustificata!

Confrontiamo Vivo V20 Pro con Galaxy S20 FE, Galaxy Z Fold 2, iPhone 11 e Pixel 4.

Ecco la recensione del Vivo V20 Pro Selfie Camera. Tra Instagram e TikTok, sembra che la maggior parte dei giovani al giorno d’oggi si diverta davvero a scattare foto e video di se stessi. E quindi è sorprendente che Vivo sia l’unico marchio con una linea telefonica il cui intero shtick si rivolge alla generazione dei selfie. Da quando è uscito il Vivo V5 all’inizio del 2017, che è stato pubblicizzato come il “telefono selfie perfetto”, l’azienda cinese ha pompato un telefono V due o tre volte l’anno, e tutti di solito presentano una sorta di design blando – retro in plastica e colori tenui, ma evidenziati da una fotocamera selfie che racchiude più pixel rispetto alle fotocamere principali della maggior parte dei telefoni.

La nuova serie Vivo V20 porta di nuovo la stessa funzione focalizzata sui selfie – questa volta le prime due varianti del telefono racchiudono un’enorme fotocamera frontale da 44 MP. Il modulo della fotocamera posteriore ha anche uno dei design più puliti secondo me.

Vivo V20 Pro Selfie Camera Recensione

correlati: Recensione Completa Google Pixel 5: Piccolo telefono, Grande Fotocamera

Mettiamo alla prova il Vivo V20 con la fotocamera da 44 MP di Pro contro alcuni dispositivi di alto profilo come il Samsung Galaxy Z Fold 2 , Galaxy S20 FE e iPhone 11 Pro.

Ma prima, una carrellata delle specifiche di tutti e tre i dispositivi:

SpecificaVivo V20 ProVivo V20Vivo V20 SE
System-on-chipQualcomm Snapdragon 765GQualcomm Snapdragon 720GQualcomm Snapdragon 665
SchermoAMOLED da 6,44 pollici2400 x 1080AMOLED da 6,44 pollici2400 x 1080AMOLED da 6,44 pollici2400 x 1080
Scanner delle impronte digitaliOttica in-displayOttica in-displayOttica in-display
Fotocamera frontale44MPRegistrazione video fino a 4K 60fps8MP ultra-ampio44MPRegistrazione video fino a 4K 60fps32MP
Videocamera posteriore64 MP di larghezza8MP ultra-ampioProfondità 2MPÂ 64MP di larghezza8MP ultra-ampio2MP dept48MP di larghezza8MP ultra-ampio2MP dept
RAM8 GB8 GB8 GB
Conservazione128 GB128 GB128 GB
Capacità della batteria4.000 mAh4.000 mAh4.100 mAh

Test 1: selfie diurno

Inizieremo in modo semplice con un selfie di base all’aperto in una giornata di sole.

Vivo V20 Pro selfie

continua a leggere Vivo V20 Pro Selfie Camera Recensione

Questa è una chiara vittoria per Vivo V20 Pro, poiché ha prodotto l’immagine con il minor numero di difetti. La fotocamera selfie da 10 MP del Galaxy Z Fold 2 mi ha levigato il viso così tanto che non mi sembra naturale, mentre l’iPhone 11 Pro spegne la luce nella parte posteriore. Una cosa da notare è che il Vivo V20 Pro supporta la messa a fuoco automatica degli occhi che funziona in modo simile alle fotocamere mirrorless di Sony. Non appena un viso entra nell’inquadratura, posso vedere un riquadro giallo intorno al mio occhio. Tuttavia, in tutti i miei test, non sono sicuro che abbia fatto davvero la differenza, poiché gli altri telefoni sono riusciti a tracciare il mio viso perfettamente.

Test 2: indoor, contro una forte retroilluminazione

Per questo test, ho appositamente realizzato uno scatto impegnativo scattando con una luce intensa che arrivava proprio dietro di me. E i risultati sono simili a quelli del primo test, in quanto la fotocamera dell‘iPhone 11 non è riuscita a trovare il giusto equilibrio, poiché ha spento completamente le luci attraverso la finestra. L’immagine di Samsung dà ancora alla mia pelle un aspetto innaturale e sovraespone ancora leggermente il cielo esterno.

Selfie retroilluminato Vivo V20 Pro

continua a leggere Vivo V20 Pro Selfie Camera Recensione

Test 3: Ritratto con due facce

Per questo test, ho scattato un selfie ritratto con una persona in più nell’inquadratura per vedere come avrebbe funzionato il rilevamento dei bordi. La prima cosa che ho notato è che lo scatto del Vivo V20 Pro non ha alcun effetto di profondità di campo, ma ha lasciato entrambi i nostri volti naturali e ben illuminati. Sono passato a un altro telefono Samsung per questo scatto, il Galaxy S20 FE, ma il solito effetto levigante della pelle Samsung è ancora presente, anche se almeno c’è un effetto bokeh molto cremoso con rilevamento naturale dei bordi.

Bokeh ritratto Vivo V20 Pro

Test 4: scarsa illuminazione

Questa è una ripresa notturna scattata in un angolo relativamente buio di una strada con un albero gigante che copre la maggior parte delle luci ambientali della città. Considerando che la fotocamera frontale da 32 MP, f / 2.2 del Galaxy S20 FE almeno si avvicina al selfie da 44 MP, f / 2.0 del Vivo V20 Pro nelle specifiche, ho pensato che sarebbe stata vicina in condizioni di scarsa illuminazione, ma non è cosi – l’immagine di Samsung mostra molto più rumore.

Vivo V20 Pro selfie in condizioni di scarsa illuminazione

Test 5: condizioni di scarsa illuminazione

Per questo scatto, ho scattato dei selfie in un vicolo molto buio. Se stiamo solo girando uno scatto normale, la fotocamera selfie da 8 MP di Pixel 4 ha fatto un lavoro ammirevole considerando le limitazioni hardware, ma non era ancora all’altezza della fotocamera del Vivo V20 Pro. Ma Google ha un asso nella manica: la fotografia computazionale. Con “Night Sight” attivato, Pixel 4 va molto avanti.

Conclusione: la fotocamera selfie del Vivo V20 Pro rispetta le aspettative

Sembrerebbe che tutto il clamore del marketing attorno alla fotocamera selfie del Vivo V20 Pro sia giustificato, in quanto può chiaramente produrre selfie più nitidi, meglio illuminati e meglio bilanciati di ogni altro telefono messo a confronto. L’unica area in cui il Vivo V20 Pro ha perso è in condizioni di luce estremamente scarsa rispetto al Pixel 4.

Ma ovviamente, c’è molto di più in un telefono oltre alla fotocamera selfie, e il Vivo V20 Pro cadrebbe quasi sicuramente tra gli altri rivali in questo elenco se dovessimo testare le altre fotocamere.

Se ti è piaciuto l’articolo aiutaci a condividerlo sui social utilizzando i relativi pulsanti di condivisione.

informazioni acquisiste da xda-developers.com

Lascia un commento